La Spezia - Matti da pescare

Cerca


Pagelli di taglia ridotta in tutta la rada esterna-presenza di tunnidi oltre le 5 miglia-Polpi Seppie in tutto il golfo- grossi Serra all'interno delle aree portuali-

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Spezia

I luoghi

Golfo della Spezia                                          

Purtroppo la varie limitazioni ne fanno il "golfo dei divieti" quindi consiglio di leggere attentamente il capitolo al " golfo dei divieti" nella pagina dedicata alle informazioni
Il golfo Della Spezia racchiude un'infinità di posti per dedicarsi alla nostra passione. Da Lerici a Portovenere, passando per La Spezia, troviamo nelle pagine dei luoghi da pesca tutte le singole informazioni dei singoli paesi con relative poste e prede.



Il Palio del Golfo

La gara ha luogo all'interno della diga foranea nel Golfo della Spezia, nello specchio d'acqua immediatamente antistante il capoluogo, compreso tra il molo Italia e la passeggiata Morin. Le imbarcazioni, i cui equipaggi sono composti da quattro vogatori ed un timoniere, percorrono un totale di due chilometri, girando così per tre volte le boe che delimitano il percorso di gara, in un tempo di poco superiore ai dieci minuti.
Il Palio del Golfo è una competizione che in una sola sfida raccoglie e completa l'intera stagione del canottaggio spezzino. Oltre alla tradizionale categoria Seniores, a partire dal 1964 è stato istituito il Palio anche per la categoria Juniores, con l'intento di dare spazi ai giovani vogatori delle Borgate, riuscendo così a creare un vivaio di vogatori per gli armi Seniores. Dal 1995, infine, si disputa anche il Palio Categoria Unica Femminile
Il palio vero e proprio è costituito da un stendardo realizzato dal maestro Angelo Prini. Su un lato esso raffigura un cartiglio con la scritta "Palio del Golfo" e nella parte sottostante gli stemmi araldici dei tre comuni che, insieme alle loro frazioni, si affacciano sul golfo: Lerici, la Spezia e Portovenere. Sull'altro lato invece è raffigurato San Venerio, patrono del Golfo. Al termine della gara lo stendardo viene consegnato alla borgata vincitrice, che ha il diritto di conservarlo per un anno nella propria sede.
Le borgate che partecipano al Palio sono tredici. Ad ognuna di esse è assegnato un numero fisso, che appare sullo scafo dell'imbarcazione. Le borgate attuali, partendo dall'estremità Ovest per arrivare alla estremità Est del Golfo, sono: Portovenere (1), Le Grazie (2), Fezzano (3), Cadimare (4), Marola (13), C.R.D.D.-La Spezia (5), Canaletto (6), Fossamastra (7), Muggiano (8), San Terenzo (9), Venere Azzurra (12), Lerici (10), Tellaro (11).
In una sola gara di poco più di dieci minuti si concentra tutta l'attività remiera di un intero anno. È quindi un'esplosione di entusiasmo che accompagna un evento fondamentale per migliaia di persone che, nella prima domenica di Agosto, si danno appuntamento sotto il sole presso la passeggiata Morin. Nei secondi che precedono il via per tutta la lunghezza del molo, nonostante la presenza di questa grande folla, il silenzio è assoluto.
Il colpo di pistola dello starter fa esplodere l'incitamento: è il passaggio dal silenzio ad un boato improvviso che segue la gara sino all'ultima remata. L'incitamento costante dà ai vogatori in testa la forza per non mollare, e, a chi è dietro, lo sprone a serrare.
Il segreto del successo per il Palio è il fatto di essere rimasto quello che era alle sue origini: identici gli scafi, è variata nel tempo solo la lunghezza del percorso. Per i vincitori c'è oggi in premio solo quello che c'è cera un tempo: il ricordo indelebile di una vittoria.
www.wikipedia.org

Clima

La Spezia gode generalmente di un clima temperato caldo; nello specifico, il clima dominante è di tipo submediterraneo, influenzato da influssi atlantici e caratterizzato generalmente da inverni miti, grazie all'azione mitigatrice del mar Ligure e dello scirocco proveniente dall'Africa. Tuttavia non sono infrequenti le incursioni di aria fredda di origine balcanica (proveniente dai valichi comunicanti con la Pianura Padana che si trovano alle spalle della città) che fanno abbassare la temperatura, facendo scendere la colonnina sotto lo zero. La temperatura media a gennaio è di 5 °C. Le estati sono decisamente calde con medie a luglio di 32 °C.
La piovosità è elevata, sia per la posizione nell'arco ligure, investito dai venti umidi, sia per l'azione di copertura degli Appennini. Il regime pluviometrico è di tipo sub-litoraneo appenninico, con picchi di massimi in autunno (maggiore) e in primavera, e picchi di siccità in inverno ed in estate. La media pluviometrica è di 1300 mm di pioggia annui. Pur non essendo tipiche del clima mediterraneo, le nevicate non sono infrequenti in città, soprattutto negli ultimi anni, e più copiose sulle alture e nelle zone dell'entroterra.


Scambio Link ItaliaDIR


Gli appuntamenti storici per la città sono essenzialmente due: la Fiera di San Giuseppe e la Festa del Mare.

La Fiera di San Giuseppe si tiene ogni anno il 19 marzo, in occasione della festa del Santo patrono della città. La fiera, della durata di 3 giorni, vede partecipare oltre 500 commercianti ambulanti, provenienti da ogni parte d'Italia, che espongono nella zona compresa tra piazza Europa, i giardini pubblici e il lungomare della passeggiata Morin. Tutta la città è coinvolta e sono abitualmente previste varie manifestazioni collegate all'evento. La fiera di S. Giuseppe è inoltre un'occasione per gustare alcuni tipici prodotti come i brigidini, lo zucchero filato, le mele candite e la porchetta.


Un altro appuntamento storico della città è la Festa del mare, che si svolge ogni anno la prima domenica del mese di agosto. Il protocollo della Festa del mare prevede la disputa del Palio del Golfo, la disfida remiera alla quale prendono parte le 13 borgate che si affacciano sul Golfo della Spezia, preceduta, il giorno prima, da una sfilata in maschera a tema per le vie del centro cittadino; l'intera manifestazione si conclude infine la domenica sera con uno spettacolo pirotecnico sulle acque del golfo.

Da alcuni anni si sono affiancate alle manifestazioni più radicate, come quelle appena citate, il "Pop Eye Festival", una rassegna musicale che a visto partecipare molti artisti di livello mondiale (Lou Reed, Patty Smith, Sonic Youth, Afterhours, ecc.) ed il "Cercantico", il mercato di oggetti d'epoca e di antiquariato che si svolge in Piazza Cavour (ovvero Piazza del Mercato) la prima domenica di ogni mese, eccetto i mesi di luglio ed agosto.



PER TUTTE LE INFORMAZIONI VISITA IL PORTALE DELLA PROVINCIA SU WIKIPEDIA


 
Cerca nel sito
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu